L’azienda Boschis

L’antica tradizione del Barolo

La famiglia Boschis ha origini catalane. Dalla Spagna giunsero in Italia, attraverso l’Alta Savoia verso la prima metà dell’800 (1814-1855). Giuseppe Boschis fu cocchiere personale dell’ultima Marchesa di Barolo, Giulia Colbert Falletti. La famiglia si stabilì definitivamente a Barolo in una casa sotto il castello, dove sono situate le cantine e dove tutt’ora risiedono. Fino al 1970 fu un’azienda a conduzione familiare, in seguito, i figli Giuseppe e Vittorio Boschis, la trasformarono in una piccola società, ristrutturandone le cantine e contribuendo a prestare la loro opera nell’azienda.Le dimensioni attuali dell’Azienda, situata nel centro storico di Barolo, condotta da Franco Boschis con la collaborazione della sorella Arianna si riassumono in quattro ettari di vigneto di proprietà. I terreni coltivati in zona Paiagallo esposti a sud-est, in zona Liste ad est mentre a sud-est si trovano i Cannubi. La produzione annua che ne deriva di Barolo, Langhe Nebbiolo, Dolcetto d’Alba e Barbera d’Alba è di circa 15.000 bottiglie annue utilizzando esclusivamente vini di proprietà. In tutti i mesi dell’anno l’Azienda Vinicola Boschis ospita su prenotazione gruppi e comitive per visite alle cantine e per degustazioni. Dal 1980 il Barolo è diventato D.O.C.G. L’azienda Boschis rimane chiusa nel periodo invernale dal 7 gennaio al 31 gennaio.